UA-112080758-1
23 Giugno 2021
news
percorso: Home > news > PRIMA SQUADRA

Endiasfalti Agliana ospita Virtus Siena, è l'ora del riscatto

07-05-2021 14:37 - PRIMA SQUADRA
L'Endiasfalti Agliana, dopo aver viaggiato in settimana verso Livorno, si prepara ad accogliere Virtus Siena al Capitini (domenica 9 maggio, ore 18). I neroverdi, consci della buona prestazione disputata al PalaMacchia, cercheranno adesso di riscattarsi da subito per tornare a fare punti dopo due sconfitte.

C’è da dire che Cavicchi e compagni non avranno vita facile nemmeno stavolta vista la caratura dell’avversario, ma d’altronde come detto da coach Mannelli «non esistono gare facili in questa Poule Promozione». La squadra di coach Spinello si trova attualmente al secondo posto in classifica grazie alla vittoria ottenuta pochi giorni fa contro ABC Castelfiorentino. Per i neroverdi sarà fondamentale serrare al massimo le maglie per evitare di lasciar troppo spazio a giocatori offensivamente pericolosi come Olleia, Nepi o Imbrò.

«Dovremo portarci dietro l’applicazione del piano partita vista con Livorno – esordisce coach Mannelli -. Mi riferisco soprattutto alla fase difensiva dato che i ragazzi sono riusciti a rispettare quello che avevamo preparato in settimana e infatti Pielle non ha trovato molti sbocchi in attacco e si è dovuta affidare alle giocate di qualità dei singoli. Dovremo invece migliorare il dato sui rimbalzi e sulle palle perse. Contro Livorno abbiamo concesso troppe seconde occasioni in attacco e abbiamo avuto black-out offensivi che hanno permesso ai nostri avversari di attaccare con delle transizioni che non ci hanno permesso di sistemare la difesa in maniera funzionale».

«Guardando alla prossima gara - prosegue l'allenatore della Endiasfalti - dobbiamo esser consapevoli che arriverà al Capitini una squadra che sa giocare in trasferta: nel girone di regular season Siena è riuscita a vincere anche le gare esterne contro Legnaia, Arezzo e Montevarchi e quindi dovremo stare molto attenti. Poi è una squadra strutturata che gioca a un buon ritmo, con giocatori come Olleia e Imbrò che le danno doppia dimensione. Questo aspetto andrà affrontato con cautela perché domenica, così come contro La Spezia, sarà una partita che si deciderà sui dettagli in difesa e sulla nostra capacità di giocare un basket pulito».