UA-112080758-1
18 Settembre 2021
news
percorso: Home > news > PRIMA SQUADRA

Endiasfalti Agliana al PalaMacchia contro Pielle. Mannelli: «Loro i più forti del torneo, conteranno i dettagli»

05-05-2021 10:54 - PRIMA SQUADRA
Non c’è tempo di pensare al passato perché è già arrivato il momento di scendere nuovamente sul parquet per la Endiasfalti Agliana. Stasera, mercoledì 5 maggio alle 21.15 i neroverdi scenderanno infatti sul parquet dello storico PalaMacchia di Livorno per sfidare la capolista Pielle. Uno scontro dall’altissimo tasso di difficoltà che potrà però permettere alla truppa di coach Mannelli di rialzare la testa e riprendere il proprio cammino.

Il roster allenato da coach Da Prato, in questa categoria, ha bisogno di poche presentazioni. La quasi totalità dei giocatori di Pielle provengono dalla Serie B e hanno un curriculum di tutto rispetto, lo dimostra quel che hanno fatto fin qui. I labronici arrivano alla sfida con una sola sconfitta in tutta la stagione e hanno messo a punto l’innesto di Thiam – aggiunto al roster pochi giorni fa e già in campo con Siena. Altri pericoli arriveranno dai vari Iardella, Lemmi, Kuvekalovic o allo stesso Tempestini. Insomma per Agliana sarà un banco di prova importantissimo contro la favorita per il passaggio diretto in B.

«Siamo ripartiti consapevoli degli errori commessi domenica e ci siamo allenati bene – spiega coach Tommaso Mannelli -. I ragazzi sono tornati in palestra vogliosi e sappiamo di dover fare una grande prestazione contro Pielle, al di là di quello che sarà il risultato. La partita di domani è importante come lo sono tutte le altre, il nostro percorso è all’inizio e non finisce il campionato perché mancano ancora tante altre partite quindi dobbiamo concentrarci su una partita alla volta perché al grande obiettivo si arriva passando da step settimanali, più brevi. Noi andremo a Pielle con lo scopo di fare la nostra prestazione, poi saranno dettagli come le prove dei singoli o le scelte degli allenatori a determinare il risultato finale».

«Pielle Livorno sta dimostrando di essere la più forte stando alle prestazioni che vediamo ogni settimana - continua Mannelli - ed era normale che fosse così: i risultati sono la naturale conseguenza di una squadra con grande qualità che ha trovato l'amalgama giusta. Noi dovremo essere disciplinati e attenti ai dettagli perché la gara richiede il 110%, il campo poi darà il suo verdetto. Sarà importante riprendere il filo del gioco più che quello dei risultati, perché ritrovando il gioco acquisiremo fiducia e questo può portare a risultati positivi».

«Trovare una squadra di questo livello dopo lo stop con Spezia ci dà la possibilità di fare una buona prestazione in un campo difficile. Sarà importante concentrarsi su noi stessi e sul nostro atteggiamento e provare a fare una partita del nostro livello senza metterci pressioni da soli. La stagione fatta fin qui – analizza in conclusione coach Mannelli - è comunque positiva per noi e nella seconda fase, Pielle a parte, siamo tutti a pari punti a dimostrazione di quanto sia equilibrato questa Poule Promozione».