UA-112080758-1
23 Giugno 2021
news
percorso: Home > news > PRIMA SQUADRA

Endiasfalti Agliana dà tutto, ma cede in volata contro Pielle Livorno

27-05-2021 15:33 - PRIMA SQUADRA
Non è bastata un’ottima prestazione e un’unione d’intenti fuori dal comune alla Endiasfalti Agliana, che contro Pielle Livorno esce sconfitta 79-85 dopo aver condotto a lunghi tratti durante l’incontro, ed aver sempre tenuto botta agli strappi labronici. Del resto, al Capitini arrivava la capolista e la squadra già promossa in serie B: alla lunga, il roster folto e qualitativo a disposizione di coach Da Prato ha permesso agli ospiti di arrivare con più fiato nel finale e Agliana si è dovuta dunque arrendere.

La gara inizia con due strappi, uno per parte, che portano ad un primo quarto molto equilibrato, poi Agliana piazza, grazie ad un ottimo Razzoli (13 punti a fine gara) dalla distanza, un parziale di 8-0. Livorno però tira fuori l’orgoglio e la gara si sposta sui binari dell’equilibrio, grazie anche a una tripla di Bogani sulla sirena del secondo quarto (43-42). Al rientro in campo l’inerzia è ancora a favore di Pielle, che vince anche l’importante lotta a rimbalzo e riesce così a sopperire ai tanti errori al tiro. La Endiasfalti rincorre senza arrendersi mai, però le triple di Nieri, Bogani e Razzoli non bastano per tenere i due punti in casa. E nemmeno i 18 punti di Emanuele Rossi.

«Devo fare i complimenti ai miei ragazzi per il modo in cui hanno interpretato la partita – commenta coach Tommaso Mannelli– perché nonostante la caratura dell’avversario siamo riusciti a disputare una gara continua. Ovviamente contro un roster così attrezzato, basta la minima distrazione per pagarla cara. Pielle avendo rotazioni più ampie è riuscita ad arrivare alla fine con i giocatori chiave piuttosto freschi, io, però, devo guardare alla mia squadra e, ripeto, sono soddisfatto perché i giocatori stanno entrando sempre di più in questi nuovi equilibri e tutti riescono a prendersi tiri costruiti bene».

«Quella di domenica con Siena sarà una tappa in più nel nostro nuovo cammino, che ci servirà per imparare ancora qualcosa in più in vista dei playoff - aggiunge l’allenatore dei neroverdi -. Al di là di quello che sarà il nostro piazzamento in classifica e della forza dell’avversario, voglio che la mia squadra si presenti con un’identità ben definita giocandosi le proprie carte e cercando di essere efficaci in ciò che proviamo in allenamento».

LA CRONACA

Ottima la partenza della Endiasfalti Agliana che, grazie ad uno show di Nieri, trova subito un buon margine sul 7-2. Vantaggio aglianese che viene però ben presto rimontato col break di 8-0 di Pielle Livorno che prima impatta e poi supera i padroni di casa. Da lì in poi si assiste ad un vero e proprio botta e risposta tra le due squadre prima che Rossi spezzi l’equilibrio al 10’ portando il risultato sul 22-20.

La penetrazione di Rossi apre ad un parziale totale di 10-0 a favore dei padroni di casa che si portano sul 30-20. Il time-out chiamato da coach Da Prato blocca subito l’emorragia e permette a Pielle, grazie a qualche pallone di troppo perso da Agliana, di rifarsi sotto, prima che capitan Cavicchi la rispedisca ancora indietro col canestro del 35-28. Livorno, però, riesce ancora una volta a ricucire il vantaggio della Endiasfalti e deve arrendersi sulla sirena alla tripla di Bogani che manda Agliana negli spogliatoi sul 43-42.

Gli ospiti tornano sul parquet con un mordente decisamente diverso. La squadra di Mannelli segna col contagocce e il pallino del gioco resta agli avversari, che a metà terza frazione ribaltano la sfida arrivando sul +7, 47-54, costringendo Mannelli al timeout. Subito dopo i livornesi arrivano in doppia cifra di vantaggio, prima che Rossi, nonostante l’area molto intasata, riesca a trovare in acrobazia il canestro del 54-57. Il quarto lo chiude con una magia da metà campo Alessandro Nieri, autore del pazzesco 59-64 del 30’.

La bomba di Nieri fa da apripista a quella di qualche minuto dopo di Lorenzo Bogani. Il tiro dai 6,75 del numero 6 della Endiasfalti Agliana consegna ai suoi un importante meno due (62-64) con otto giri di lancette tutti da vivere. È in questo frangente che Livorno dà l’affondo decisivo con un break di 10-0 che vale il 62-74 e anche l’allungo finale. La squadra di Mannelli passa alla difesa a zona ma il solco creato da Livorno non viene ricucito dai padroni di casa che si arrendono sul 79-85 dopo una gara veramente combattuta.

IL TABELLINO

Endiasfalti Agliana - Pielle Livorno 79-85 (22-20; 43-42; 59-64)

Livorno: Creati 4, Iardella 24, Kuvekalovic 16, Burgalassi 4, Giachetti NE, Congedo, Dell'Agnello 5, Zeneli 14, Lemmi 18, Portas Vives NE. All. Da Prato

Agliana: Zita 9, Bogani 11, Rossi 18, Gherardeschi NE, Bogani M. NE, Razzoli 13, Covino NE, Nieri 15, Cavicchi 6, Salvi 4, Cantrè 3. All. Mannelli