UA-112080758-1
22 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news

LA STAGIONE REGOLARE SI CHIUDE CON IL DERBY CONTRO LA SIBE PRATO

09-04-2017 16:02 -
La Serie C Gold è arrivata al suo atto conclusivo, un campionato pazzo, equilibrato, zeppo di risultati fuori pronostico ad ogni giornata e che quindi non poteva che presentarsi a pochi metri dal traguardo (tutte in campo al medesimo orario) con la griglia-Playoff ancora da comporsi. Soprattutto dal sesto posto in giù - la zona che interessa alla Endiasfali - dove, se Liburnia e Agliana sono certe di entrare tra le prime otto, le varie Certaldo, Montale, Altopascio, Valdisieve e Prato galleggiano tra Playoff e Playout.

La Endiasfalti Agliana sarà impegnata alle 18:30 al PalaPertini di Monsummano, il quarto palazzetto diverso in stagione dopo il tocca e fuga al PalaCapitini e al PalaCarrara e i molti match a Montale, per una sfida che offre mille motivazioni. Punto primo è un derby, il più sentito del campionato, in cui c´è da riscattare il cocente ko dell´andata arrivato dopo un primo tempo buono e una ripresa da dimenticare.

Punto secondo c´è da sottolineare che nonostante le mille difficoltà di questa stagione, la Pallacanestro Agliana è ancora là a lottare per il sesto posto. Vincere è l´unico modo per superare Liburnia (in caso venisse sconfitta) e per evitare una classifica avulsa.

Un derby dicevamo, contro una compagine davvero attrezzata che sulla carta non era certo partita per andarsi a giocare la salvezza - di questo si tratta e per questo non sarà assolutamente facile fare i due punti - visti i nomi altisonanti del roster come il lungo Camerini ma anche Meucci e le due guardie Evotti - vecchia conoscenza - e Staino. Ma ci sarà anche qualche neroverde che sentirà particolarmente la sfida visto che Nieri e Limberti sono ex a tutti gli effetti, ma anche Cavicchi e Paolo Bertini hanno avuto lontani trascorsi cestistici con la società pratese. A loro si sarebbe aggiunto Bogani, com´è noto assente in questo finale di stagione.

Tante motivazioni e tanti sentimenti in palio, per una gara che nessuna delle due vuole né può perdere e che già da qualche settimana viene caricata di attesa. Il campo neutro non fa che aggiungere sale alla sfida, nell´attesa di scoprire chi delle due ne beneficerà. E allora non ci resta che riportare la chiave di lettura che ne ha dato il coach di casa Paolo Bertini, perfetta fotografia di quella che è stata la stagione della sua squadra: "per sperare nel miglior piazzamento possibile non ci resta che vincere per contro Prato - così dà la carica - in questi due giorni abbiamo ricaricato le batterie per farci trovare pronti all´ennesima battaglia. La differenza la faremo noi: se saremo quelli visti contro Pielle o quelli di Fucecchio".

Ufficio Stampa Pall. Agliana 2000