UA-112080758-1
13 Agosto 2020
news
percorso: Home > news

ENDIASFALTI AGLIANA, È TORNATO IL SERENO: VALDARNO SUPERATA 59-57

07-11-2016 11:30 -
Puccioni, il più prolifico dei neroverdi con 17 punti
Dopo qualche prova in allenamento con la maschera protettiva, Paolo Bertini ha scelto di portare tra i 12 e far scendere in campo Gioele De Leonardo. La gara del suo ritorno sul parquet (12 minuti, conditi da un bel canestro, tre rimbalzi e un assist) dopo il brutto infortunio e l´operazione all´occhio è anche quella in cui la Endiasfalti si rialza da tre ko consecutivi e torna a far muovere la sua classifica. Una partita intensa quella vinta contro la Synergy Valdarno 59-57, spesso in equilibrio dopo che Agliana aveva tentato di fuggire e gli ospiti l´avevano agganciata e superata a cavallo tra seconda e terza frazione. La ripresa è interamente giocata colpo su colpo, con le due squadre che si contendono il controllo del match senza mai riuscire ad imporsi definitivamente. E anche quando tutto sembrava poter andare per il meglio, Valdarno è sempre riuscita - ora dalla lunetta, ora con Fontani (il migliore degli ospiti con 22 punti) - a rimanere a contatto. Per portare a casa il risultato è servita l´ennesima prova di forza: una penetrazione di Nieri a 20" dal termine che ha regalato vantaggio (59-57) e vittoria finale.
Sarebbe inutile stare a parlare di singoli, visto che finalmente abbiamo assistito ad una bella prova di squadra; da riproporre sicuramente tra una settimana, quando andremo a fare visita a Valdisieve.

LA GARA

Agliana: Nieri, Zaccariello, Bogani, Cavicchi e Puccioni.
Valdarno: Daniel, Dainelli, Pulucchini, Basilicò e Fontani.

La voglia che ha la Pallacanestro Agliana di portare a casa la vittoria è chiara quando già dopo un minuto di gioco Zaccariello schiaccia a canestro il 5-2. Il messaggio agli avversari è semplice e diretto ma, anche se sempre sotto nel punteggio, Valdarno non molla mai e riesce a rimanere al passo del ritmo dei locali. A due minuti dalla fine della prima frazione De Leonardo insacca il canestro del massimo vantaggio (14-9), poi Fontani è bravo a rispondere e fissare sul tabellone luminoso della prima sirena, il punteggio di 14-11. Due liberi di Nieri valgono il +6, poi la Synergy da il là alla sua rimonta e con due triple di Fontani agguanta il -2 (23-21) a 4´ dall´intervallo più lungo. È sempre il numero 13 in maglia arancionera a creare i grattacapi maggiori, siglando quattro punti consecutivi che portano la parità a fil di sirena: 25-25.

Nella ripresa la Endiasfalti si affida soprattutto a Puccioni, che è bravo a fare a sportellate sotto le plance e conquistare punti preziosi, ma l´inerzia sembra adesso passata dalla parte degli ospiti, che al 22´ passano pure in vantaggio (29-30). Valdarno spinge fino al +5 (34-39) ma come Agliana nei minuti precedenti, non riesce mai a dare il colpo del ko e allora i padroni di casa accorciano con Zaccariello e Pinna per il 38-40 del 30´. Niente è cambiato dopo due minuti di gioco, poi Puccioni apre un parziale di 8-0 a favore dei neroverdi che dà la prima vera impronta al match e riporta Agliana in controllo del punteggio, oltre che del ritmo. Qualche disattenzione difensiva permette a Valdarno di colmare il gap, ma sul 52-50 è decisiva la tripla di Zaccariello che sembra davvero poter chiudere i conti. Invece, nonostante il poco tempo rimasto, Pelucchini e Fontani approfittano dei tiri a cronometro fermo e permettono alla loro squadra di rimanere in gara fino agli ultimi secondi. A 20" dalla fine la Endiasfalti esce infatti dal time-out sul 57-57. Un solo giocatore, Nieri, tocca il pallone ma è sufficiente perchè il numero 14 approfitta di un piccolo spiraglio e punisce la difesa della Synergy. Stavolta in maniera definitiva.

TABELLINI

Agliana: Zaccariello 9, De Leonardo 2, Bogani 11, Cavazzoni ne, Bargiacchi 6, Belotti, Limberti, Pinna 6, Nieri 4, Berti ne, Cavicchi 4, Puccioni 17. Coach Bertini.

Valdarno: Dainelli 3, Bucciolini 2, Mecaj, Innocenti, Daniel Yerandi 14, Basilicò 3, Fontani 22, Calosi, Pelucchini 13. Coach Caimi.

Parziali: 14-11, 11-14, 13-15, 21-17.


Ufficio Stampa Pall. Agliana 2000