UA-112080758-1
06 Agosto 2021
news
percorso: Home > news > PRIMA SQUADRA

Endiasfalti Agliana si sposta a Pontassieve per l'ultimo match della prima fase di C Gold

16-04-2021 11:34 - PRIMA SQUADRA
È arrivato il momento dell'ultima gara di regular season per la Endiasfalti Agliana. Domenica 18 aprile (ore 18) i neroverdi chiuderanno infatti la loro prima parte di stagione sul parquet di Valdisieve. La gara, seppur ininfluente a livello di classifica - Agliana è già qualificata alla fase promozione come prima del girone B - servirà a coach Mannelli e al suo staff per portare avanti il lavoro di avvicinamento alle prossime sfide.

Gli avversari, come testimonia la gara di andata, fanno della velocità e dell’intensità il loro punto di forza. La qualità del roster a disposizione di coach Pescioli si è vista durante tutto l’arco del campionato ed è confermata da alcuni acuti come per esempio la vittoria al PalaTerme contro Montecatini. Il punto di riferimento dei biancoverdi è senza dubbio il capitano Luigi Occhini, coadiuvato dai giovani Maltomini e Pelucchini.

«Domenica è l’ultima gara del girone: chiudiamo un percorso che, dal punto di vista dei risultati, ci ha visto essere continui. Le sei vittorie – dice coach Tommaso Mannelli - ottenute sin qui sicuramente fanno piacere ed è un dato che salta all’occhio. Contro Valdisieve abbiamo però la possibilità di sviluppare e affinare ancora più soluzioni da portarci nella seconda fase e cercheremo di cogliere questa opportunità dando di nuovo maggiore minutaggio a tutti quanti. Per questo sarà importante essere al completo e se così non fosse, come contro Prato, ognuno dovrà fare uno sforzo in più per sopperire alle difficoltà, anche perché in vista della seconda fase sarà utile trovare risorse sempre nuove che si aggiungano a quelle che già abbiamo».

«La partita con Valdisieve verrà preparata così come si prepara ogni gara che ci mette di fronte ad avversari che hanno energia, tattica e ritmo come punti di forza - va avanti l'allenatore neroverde -. Noi proveremo a mantenere le nostre caratteristiche provando però a metterci sul loro piano, giocando con il ritmo di gara. Rispetto all’andata varieremo il nostro modo di giocare anche perché i ragazzi devono avere elasticità e assimilare tutta una serie di situazioni di gioco che è importante tenere a mente per riuscire a essere efficaci in ogni situazione».

«Riguardo la vittoria con Prato - conclude Mannelli - posso dire di essere soddisfatto che la squadra abbia affrontato la maggior parte della partita con attenzione e disciplina, anche chi aveva avuto meno spazio fino ad ora. Nel terzo quarto abbiamo avuto una flessione e da lì dobbiamo ripartire perché ciò non accada, è una problematica già vissuta e discussa coi ragazzi».