UA-112080758-1
08 Dicembre 2022
news
percorso: Home > news > PRIMA SQUADRA

Agliana gioca meglio, ma vince Siena grazie a una grande tenuta mentale

23-10-2022 21:30 - PRIMA SQUADRA
Siena - Persa una battaglia che a tratti era stata dominata, ma la Virtus è stata più forte mentalmente e ha saputo gestire meglio il match. Agliana è alla sua terza sconfitta in quattro gare, e dovrà velocemente capire i motivi di questi blackout. Pesantissimo il 17 a 0 subito nel secondo tempino quando ì neroverdi erano in vantaggio di 12 punti. Nel finale ha vinto il nervosismo quando Razzoli aveva riportato i suoi sul -1 (63-62) a 4' dalla fine, ma sul più bello l'ingranaggio si è nuovamente inceppato e Siena ha potuto festeggiare.

La cronaca:

Parte meglio Agliana che grazie all'aggressività vicino a canestro di Bruno prende il primo vantaggio e l'inerzia del match. La Virtus prova a reagire con l'energia e i canestri di Caridi che riportano i rossoblu sul -1, ma complici anche i tanti viaggi in lunetta Agliana riesce ad allungare fino al 16-23 di fine primo quarto. Nel secondo periodo gli ospiti toccano il +12 (18-30), ma proprio nel momento di maggiore difficoltà la Stosa tira fuori l'orgoglio dopo un timeout e Agliana si spegne. Errori banali e tanto nervosismo. Siena stringe le maglie in difesa e guidata dai canestri di Banchero piazza un incredibile parziale di 17-0 che culmina con le due triple di Costantini che fanno esplodere il PalaPerucatti e portano i rossoblu sul +5, vantaggio che riescono a mantenere fino a fine quarto (40-35). Nel terzo quarto la partita si fa più nervosa e fisica. I rossoblu toccano la doppia cifra di vantaggio e riescono a mantenerla nonostante l'infortunio di Caridi che costringe il centro a dare forfait per la sfida. Qui Agliana capisce di poter rientrare in partita. La squadra di Mannelli torna a farsi sotto in avvio di ultima frazione con i canestri di Tommei che guidano gli ospiti alla rimonta fino al -1 (63-62). Olleia e Bianchi giocano di esperienza, Agliana no e si fa prendere nuovamente dalla paura di vincere. Siena chiude con +11 finale, difficile da spiegare se non con una tenuta mentale sicuramente di un altro livello.

VIRTUS: Berardi 14, Cacciatori 2, Bartoletti 10, Banchero 12, Caridi 10, Bruttini ne, Bianchi 6, Ricciardelli 2, Olleia 4, Costantini 10, Imbrò 4, Calvellini 2. All. Franceschini
AGLIANA: Nesi 8, Mucci, Zita 4, Bruno 18, Cinalli 3, Bibaj ne, Razzoli 9, Nieri 6, Tuci, Bonistalli 2, Cannone, Tommei 15. All. Mannelli

cookie