UA-112080758-1
22 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news

UNDER 19 ELITE - CONTINUA LA FAVOLA NEROVERDE. ANCHE PISTOIA DEVE LASCIARE IL PRIMATO AL CAPITINI.

22-10-2013 18:14 -
Continua la favola dei giovani under 19 neroverdi, matricole del massimo torneo giovanile a carattere regionale, proiettati a suon di canestri e di prestazioni convincenti al primo posto in classifica i solitario, frutto di 4 vittorie in 4 gare, tutte tiratissime e disputate contro avversari di ottimo livello.

Il campionato è lungo e pieno di insidie, ma se affrontato con la massima umiltà, gara dopo gara, altre soddisfazioni seguiranno, a prescindere dalla posizione di classifica finale.

Pistoia, squadra tosta e ben attrezzata, gioca per vincere e non lo nasconde. Chetoni prova a dare la scossa, ma Grillini, Belotti e Capecchi tengono il passo. La gara è abbastanza spigolosa, e le due formazioni si affrontano a viso aperto, ben coperte in difesa (15-13 al 10°).

Nel secondo parziale è la Nuova Comauto a mostrarsi più incisiva Con Belotti in gran spolvero (sette punti nel parziale), ben supportato da Capecchi e Bonacchi (4 punti ciascuno) e da un lavoro difensivo molto capillare e attento, che regge l´urto delle avances di Natali & soci, andando al riposo con un non trascurabile vantaggio (38-25 al 20°).

Prevedibile e puntuale la reazione ospite nel terzo parziale. Chetoni, Giusti e Pelucchini (8 pt.), danno il via a un lento ma continuo recupero, che mette in difficoltà i neroverdi costretti a soli 5 punti nel parziale da una difesa a uomo molto efficace, e alla terza sirena la gara è riaperta e incerta (43-39 al 30°).

L´ultimo parziale ripropone ancora Pistoia in attacco, ma la Nuova Comauto si mostra più tonica, e anche se si segna poco, Belotti, De Leonardo e Capecchi, riescono a rimpinguare il piccolo vantaggio difeso con i denti (49-43 al 36°). Con l´orologio che gira velocissimo, Manfra gioca la carta della zona per cercare di recuperare più rapidamente, ma, dopo le prove generali di Belotti, canestro da due con un piede sulla linea curva, quattrto triple di De Leonardo, Belotti, e Meoni (2) puniscono Pistoia oltre il dovuto e il finale è un apoteosi neroverde, con la palla che si spenge in palleggio al centro del campo, mentre i ragazzi, che sono soprattutto tanti amici, si scambiano i saluti di rito.

Tanta soddisfazione in casa Aglianese per una vittoria di assoluto prestigio, ottenuta contro una squadra forte e ben messa in campo, che evidenzia il silenzioso lavoro di palestra, svolto giorno dopo giorno, da chi, attingendo da un bacino di utenza infinitamente più piccolo di quello pistoiese, piano piano comincia a coglierne i primi anche se acerbi frutti.

NUOVA COMAUTO AGLIANA - OFF. FATTORI M. PISTOIA: 63 - 46

Nuova Comauto Agliana: De Leonardo 9, Toccafondi ne, Buzzi, Grillini 5, Belotti 18, Pagli ne, Gori, Meoni 10, Capecchi 10, Bonacchi 4, Rugi, Gherardeschi 7. All.re: Filippo Toccafondi.

Off. Fattori Maurizio Pistoia: Marchioro 2, Chetoni 10, Bonardi, Natali 6, Manfra 2, Vannacci 2, Orlandini ne. Pelucchini 15, Zini 2, Faye 2, Boni, Giusti 5. All.re: Mario Manfra.

Arbitri: Bonacchi di Pistoia e Sensi di Montecatini - Parziali: 15-13 38-25 43-39 63-46