UA-112080758-1
25 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news

Serie C Gold: Endiasfalti Agliana, match clou contro Legnaia

18-03-2018 11:27 -
La ventitreesima giornata di Serie C Gold è il crocevia della stagione della Endiasfalti Agliana: alla fine della regular season mancano quattro giornate e la lotta per salvarsi è davvero serrata. Domenica 18 marzo la Pallacanestro Agliana ospita l´Olimpia Legnaia, che da questo punto di vista è la formazione che può stare più tranquilla.

Con 16 punti, i fiorentini occupano infatti l´ultima piazza disponibile per i playoff. Agliana insegue al nono posto con 14 punti insieme a Empoli e Altopascio ma davanti in virtù degli scontri diretti. Seguono Valdarno e Don Bosco a 12, con Pontedera ultima a 6. La lotta per l´ottavo e nono piazzamento è tutt´altro che chiusa e potrebbe mettersi in discesa per i neroverdi se riuscissero a regolare Legnaia al Capitini. Si parte dal 62-60 con cui si è chiuso il match di andata al PalaFilarete.

Legnaia si presenta in campo reduce da tre vittorie nelle ultime quattro sfide ma priva di coach Zanardo, squalificato per due gare. Agliana è invece incappata in una striscia di risultati negativi, l´ultimo a Livorno (sponda Don Bosco) e non è al meglio fisicamente. Ancora assente De Leonardo.

«Direi che ´crocevia´ è la parola adatta - spiega il vice coach della Endiasfalti Filippo Toccafondi - perdere significherebbe andare a -4 da Legnaia e con gli scontri diretti a sfavore. Con sei punti in palio sarebbe come dire addio ai playoff o quasi. Di conseguenza preoccuperebbe la vicinanza al penultimo posto: per il momento siamo in svantaggio negli scontri sia con Don Bosco che con San Giovanni».

«Alla luce di ciò, l´aspetto mentale è quello che conterà di più. Dobbiamo affrontare la gara con grande fiducia - prosegue - e paradossalmente leggerezza, che non significa superficialità ma non far pesare la pressione della classifica e giocare liberi mentalmente. Affrontare Legnaia non sarà facile nemmeno dal punto di vista tattico, ma l´approccio mentale è quello che farà la differenza».