UA-112080758-1
13 Agosto 2020
news
percorso: Home > news > PRIMA SQUADRA

Endiasfalti Agliana, il nuovo playmaker è Andrea Zita

21-07-2020 10:18 - PRIMA SQUADRA
La A.S.D. Pallacanestro Agliana 2000 comunica di aver acquisito le prestazioni di Andrea Zita, che entra a far parte del roster della Endiasfalti Agliana per la stagione di serie C Gold 2020/2021.

Andrea Zita è un playmaker molto esperto, classe 1991, di 185 centimetri. Scuola Pistoia Basket, nelle ultime otto stagioni ha sempre giocato tra C e B. Dopo il biennio in Dnc con la casacca di Monsummano, nel 2014/2015 è passato a San Miniato per una prolifica annata in C (chiusa in doppia cifra per punti segnati) dove è rimasto fino al 2018 mettendosi alla prova in serie B, con numeri davvero positivi. Due anni fa Lucca lo ha riportato in C Gold e lui l'ha trascinata fino alla semifinale playoff. Nell'ultima stagione si è riavvicinato a casa, giocando per Montale che aveva costruito il roster in collaborazione con l'under 18 del Pistoia Basket, dove Zita si è formato.

«Eravamo scoperti in un ruolo nevralgico e abbiamo puntato su un giocatore di grande esperienza e con le caratteristiche tecniche giuste per integrarsi al meglio nei sistemi di gioco – spiega il direttore sportivo della Endiasfalti, Claudio Occupati -. Sono anni che lo seguiamo e già la scorsa estate era stato vicino a firmare con noi. Quando ci siamo incontrati – va avanti il ds - ha da subito espresso un forte desiderio di unirsi al nostro progetto e in un paio di giorni abbiamo trovato un accordo. Siamo davvero felici che finalmente abbia la possibilità di mettersi in luce con i nostri colori e, in più, fiduciosi per un rapido inserimento in squadra visto che conosce già alcuni dei senatori, con cui ha condiviso gli anni delle giovanili a Pistoia».

«Sono contento ed emozionato di essere ad Agliana: la società è ambiziosa e negli ultimi anni ha portato a casa risultati davvero importanti» sono le prime parole di Andrea Zita in neroverde. «Ho avuto modo di parlare con la dirigenza e con coach Mannelli e la prima impressione è stata ottima – prosegue – anche perché era forte la volontà di entrambe le parti di lavorare insieme. I presupposti ci sono per cui mi aspetto di toglierci soddisfazioni e far divertire i tifosi. I miei obiettivi personali? Beh, direi che contano più che altro quelli di squadra e faremo di tutto per arrivare più in alto possibile in classifica».