UA-112080758-1
24 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news

ENDIASFALTI OSPITA LUCCA CAMBIANDO IL SUO TERZO PALAZZETTO IN STAGIONE

23-03-2017 13:16 -
Turno infrasettimanale in Serie C Gold, che vale l´undicesima giornata di ritorno e che vede la Endiasfalti Agliana ospitare la Geonova Lucca giovedì 23 marzo (ore 21) al PalaCarrara di via Fermi. Parte con questa sfida il tour de force degli aglianesi, che solo due giorni dopo saranno attesi in trasferta a Empoli e che il 30 marzo recupereranno il match contro Liburnia. Per farla breve, tre sfide nell´arco di una settimana contro formazioni che precedono i neroverdi in classifica; di vitale importanza saranno quelle contro Livorno ed Empoli, dato che le due squadre sono raggruppate, insieme alla Endiasfalti, dal quinto al settimo posto a quota 28 punti: è chiaro che in palio ci sono i piazzamenti nella griglia Playoff. Le bolle d´aria sotto il parquet del Capitini hanno inoltre aumentato il coefficiente di difficoltà del finale di stagione, visto che il Palazzetto della Endiasfalti è stato dichiarato inagibile dopo il sopralluogo di sabato 18 marzo e che la gara interna contro Lucca verrà giocata al PalaCarrara, mentre il recupero con Liburnia e probabilmente il match contro Pielle Livorno saranno giocate al PalaBertolazzi di Montale. Una situazione che se non fosse accaduta davvero sarebbe da giudicare incredibile, invece il Palazzetto della The Flexx Pistoia è il terzo impianto in cui i neroverdi hanno giocato in questa stagione, con il PalaBertolazzi di Montale che ormai è da considerare una seconda casa. La speranza è che il secondo sopralluogo, in programma verso la fine del mese, dia esito positivo e che la Regular Season possa chiudersi al Capitini.

La squadra che arriva a Pistoia a caccia dei due punti è la terza forza del campionato, ma questo non deve spaventare visto che il fortino dove ha messo in cascina la maggior parte dei suoi 34 punti (solo due in meno della seconda in classifica Don Bosco Livorno) è stato violato per la prima volta proprio dai neroverdi. Era l´8 dicembre quando il PalaTagliate cadde per mano di Lorenzo Bogani - il grande assente di giornata - che a 45" dalla quarta sirena scagliò la tripla del sorpasso decisivo (74-75) prima del 74-79 finale. Un match che sorrise da subito ai neroverdi, avanti 11-0, che però spensero la lampadina al rientro dagli spogliatoi permettendo a De Falco e compagni di rientrare. La Geonova è inoltre reduce da cinquevittorie - tre delle quali di grande spessore: Liburnia, la capolista Pielle ed Empoli - nelle ultime sei gare. L´unico ko è arrivato su un campo che rimase ostico anche ai ragazzi di Paolo Bertini, quello della Sibe Prato. Un ruolino di marcia ben diverso dall´andamento incostante della Pallacanestro Agliana, che però si è rivelata una vera e propria "ammazza-grandi". Entrambe sono reduci da una vittoria, contro Fucecchio i lucchesi, a Carrara la Endiasfalti. In casa della CMC il match è terminato 42-53, deciso da un´ultima frazione in cui i locali hanno segnato solamente quattro punti. "L´importante era andarsi a prendere i due punti - spiega Paolo Bertini - anche al termine in una partita brutta tecnicamente e dalle percentuali molto basse. Niente viene da niente e sono quindi soddisfatto della nostra fase difensiva, visto che non abbiamo mai permesso agli avversari di tirare con facilità. Non siamo andati bene in attacco ma come compattezza cooperazione non ho niente da rimproverare ai ragazzi. Adesso arriva Lucca - prosegue il coach della Endiasfalti - e paradossalmente era meglio giocare in casa loro. Il PalaCarrara è un campo molto dispersivo, che non dà riferimenti per il tiro e se non ci fai l´occhio subito diventa un problema, anche se ormai siamo adattabili a tutte le situazioni. Arriva una compagine davvero ben attrezzata, con un gran quintetto base, contro cui sarà decisivo migliorare offensivamente; in difesa siamo invece in crescita e dobbiamo confermarci".

Ufficio Stampa Pall. Agliana 2000