UA-112080758-1
11 Luglio 2020
news
percorso: Home > news

AL CAPITINI, BOTTI DI FINE ANNO ANTICIPATI, PER LA CIPROS AGLIANA CHE LOTTANDO E SOFFRENDO, HA LA MEGLIO SU UN´OLIMPIA LEGNAIA DEGNA CAPOLISTA DEL CAMPIONATO.

30-12-2012 13:35 -
Con una interpretazione difensiva al limite della perfezione, la Cipros Agliana riesce a superare una Olimpia Legnaia, degna capolista del campionato di C regionale. I neroverdi di coach Bertini, sono riusciti con molta applicazione e spirito di sacrificio a nascondere il canestro , costringendo gli ospiti in diverse occasioni, a lasciare il possesso di palla per decorrenza dei 24".

Nonostante la difesa fiorentina facesse già dall´inizio il proprio dovere, dando sontuosi suggerimenti a Santonieri che trovava già nove punti nel primo atto, la Cipros Agliana non si è persa d´animo contrastando i fortissimi avversari in ogni parte del campo, ritagliandosi i suoi spazi vitali per colpire a turno con i suoi incursori, che, vista l´inefficacia del tiro dalla lunga distanza (alla fine un 1 su 15 che grida vendetta) permette di registrare Bogani, Nieri, Salazar, Piccioli, Cavicchi e Limberti a referto gia nel primo combattuto parziale (15-14 al 10°). Nel secondo tempino, Temoka alza le barricate sotto le plance e Legnaia prende un leggerissimo vantaggio (33-35 al 20°), ma la Cipros è in campo, e non molla.

Al rientro dal riposo, la Cipros riprende a stringere in difesa, riportandosi sotto con Piccioli, Bogani, Salazar e Limberti (42-43 al 26°) nonostante Temoka segni a raffica. Uno sgusciante Limberti, nel finale di tempino, timbra ancora tre canestri in velocità riportando la Cipros avanti (48-45 al 30°), dando nuovo entusiasmo ai neroverdi che cominciano a vedere l´impresa. Temoka continua a collezionare rimbalzi, ma la pressione lo eccita troppo e al 32° compie un antisportivo su Cavicchi che realizza i due liberi (54-47 al 32°). Marchini pesca una tripla (54-50 al 33°) ma è ancora Temoka in scena che becca il suo 4° fallo su Salazar e si siede in panca a meditare. Lo stesso Salazar segna un importante canestro (56-50 al 36°). Dopo una chiusura difensiva neroverde molto efficace, Santonieri prende un tecnico mandando Ferrari in lunetta per un uno su due che porta il tabellone sul 57-50 al 37°).

L´inerzia della gara ormai e saldamente in mano alla Cipros Agliana, ma Legnaia non si arrende mantenendosi sempre a distanza di pericolo. Nel finale, Salazar, Nieri e Cavicchi tengono alta l´asticella della gara agli ospiti (62-54 a -38" dalla sirena), e a poco serve se non alle statistiche la tripla di Cangioli che fissa il punteggio finale sul 62-57. La gara si chiude con un lungo applauso tributato dal caloroso e sportivissimo pubblico aglianese ad ambedue le contendenti.

CIPROS AGLIANA - OLIMPIA BASKET LEGNAIA: 62-57

Cipros Agliana: Bocchini, Bogani 9, Piccioli 13, Limberti 10, Brunetti, Nieri 9, Ferrari 2, Cavicchi 12, Salute, Salazar 7. All.re: Paolo Bertini

Olimpia Basket Legnaia: Marchini 7, Alpi 3, Calamai, Temoka 13, Cangioli 9, Conti, Vignozzi, Santonieri 17, Orlandini 6, Tarchi 2. All.re: Simone Trucioni

Arbitri: Bertoncini di Pontremoli e Giampaolo di Livorno - Parziali:15-14 33-35 48-45 62-57

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account