UA-112080758-1
27 Luglio 2021
news
percorso: Home > news > PRIMA SQUADRA

Endiasfalti Agliana, in uscita anche Isacco Salvi

02-07-2021 09:45 - PRIMA SQUADRA
La Pallacanestro Agliana 2000 comunica che Isacco Salvi non farà parte del roster della prossima annata sportiva. Anche questa, così come le altre, è stata una decisione presa a malincuore dalla società visto l'enorme affetto ed il grande rispetto nutrito nei confronti di Isacco, che ha sempre dimostrato estrema serietà e professionalità con la maglia della Endiasfalti addosso, rispondendo presente ogni volta che l'allenatore e in generale la squadra hanno avuto bisogno di lui. Dimostrandosi un difensore davvero difficile da battere e facendo registrare, sotto la gestione di Tommaso Mannelli, grandi miglioramenti sotto tutti i punti di vista.

Pistoiese classe '98, Salvi ha fatto il percorso giovanile a Pistoia tra Endas e Pistoia Basket 2000 riuscendo anche a mettere in bacheca lo scudetto under 18. Negli anni successivi, però, è fermato da due brutti infortuni che lo tengono fuori dal parquet. Dopo la parentesi a Quarrata, si può dire che è ad Agliana che è tornato, nel 2018, a giocare ai suoi livelli, con il dolore finalmente alle spalle. Si è sempre dimostrato attaccato alla maglia, al gruppo e alla società dando sempre il massimo per la squadra.

«Lascio Agliana con ottimi ricordi di questa società – ammette infatti Salvi -. Sono felicissimo di quanto fatto in questi anni e credo che certi compagni e certi attimi vissuti qua me li porterò dietro per sempre. Ci tengo a ringraziare tutti, dal presidente alla parte dirigenziale della società, passando anche per lo staff tecnico. Lavorativamente parlando, extra parquet, avrò sempre più impegni e non sarei stato quindi in grado di seguire le richieste della società al 100%, ma comunque non voglio salutare il basket. Cercherò altre strade e spero, perché no, di trovare prima o poi Agliana come avversaria in campo per potermi confrontare con loro».

«La scelta – spiega il presidente Simone Caramelli – nasce soprattutto da ragioni di lavoro, scelte di vita che mal si conciliavano. Voglio però salutare con un enorme abbraccio Isacco, al quale tutti noi abbiamo sempre dato fiducia e infatti credo che ad Agliana abbia disputato alcune delle migliori stagioni di sempre. Era stato fermo a lungo e coach Mannelli è stato molto bravo a ritagliargli il giusto ruolo, che gli ha permesso di rendere al meglio. Quest'ultimo anno, poi, è stato davvero di alto livello perché ha avuto un impatto importante anche in attacco, confermando di essere cresciuto parecchio. Lo ringraziamo per il grande impegno, siamo felici per l'uomo che è diventato e gli auguriamo di realizzare il sogno della sua vita».
La società augura a Isacco il meglio per il suo futuro dentro e fuori dal campo.