UA-112080758-1
24 Febbraio 2024
news
percorso: Home > news > SERIE C

Endiasfalti Agliana, brutta sconfitta contro la Mens Sana Siena

15-01-2024 14:16 - SERIE C
Niente da fare per l’Endiasfalti Agliana, che si arrende di fronte ad una super Mens Sana Siena. I senesi, grazie alle altissime percentuali al tiro, e ad una super difesa, hanno piegato i neroverdi, complici di non aver mai trovato continuità in attacco; e di aver effettuato le scelte sbagliate in fase difensiva.

LA CRONACA

Parte la gara ed è subito Siena a timbrare da tre punti con Marrucci. Siena spinge e ne trova altri due con Tognazzi, ma Catalano col gioco da tre punti accorcia. La Mens Sana continua a correre in attacco, e con l’appoggio di Iozzi e la schiacciata di Marrucci costringono coach Gambassi al time out. In uscita dalla pausa, Bonistalli spara la tripla, e Nieri in contropiede riporta la gara sul 8 – 9. Gli ospiti non accennano a mollare e con tre punti si riportano avanti di 4. Agliana non ci sta, e con Rossi e Bonistalli pareggia a quota 12. La gara si infiamma, con Nieri che risponde da tre punti al jumper di Pannini, per il primo vantaggio Endiasfalti. A metà primo quarto, la situazione è di totale equilibrio sul 17 pari. Nieri e Tognazzi si scambiano due tiri da oltre l’arco, ma il tiro libero di Iozzi porta Siena sul +1. Ancora un sempre più on fire Alessandro Nieri spara la bomba, ma Tognazzi col gioco da tre punti riporta avanti i suoi. Le due squadre si scambiano il vantaggio, replicando canestro dopo canestro. Passano i minuti e aumentano i falli per Agliana, con Siena che si ritrova spesso e volentieri dalla linea della carità. Nesi con il coast to coast riporta Agliana sul 27 – 30. In chiusura di quarto, Zita inventa per Rossi, ma ancora una volta, prima dalla lunetta e poi con rimbalzo offensivo, Siena chiude i primi dieci sul 29 – 33.



Comincia il secondo quarto, e Pannini infila subito la tripla del +7. Catalano prova a ricucire, e mette a segno il gioco da tre punti. Sabia fa la voce grossa sotto al tabellone, ma puntualmente arriva la risposta di Andrei per il 34 – 38. Agliana non trova continuità in attacco, e con qualche palla persa di troppo permette alla Mens Sana di gestire il vantaggio. Zita e Tognazzi si scambiano appoggi da due, ma Catalano dalla media distanza e Andrei dal tiro libero riportano i neroverdi a -3. Il solito Tognazzi rispedisce indietro i padroni di casa, e con la collaborazione di Sabia firma il massimo vantaggio biancoverde sul 39 – 47. Mucci dal mezzo angolo prova a rimettere in carreggiata i suoi, ma l’ennesimo fischio a favore di Siena non permette all’Endiasfalti di avvicinarsi. L’antisportivo fischiato a Bacci riconsegna la palla alla Mens Sana, che punisce da tre con Marrucci. Agliana non si arrende, e con Rossi e Bonistalli tornano a -7. Ancora protagonisti gli arbitri, che vanificano una stoppata di Bonistalli, trasformandola in due punti per Sabia. Ad un minuto prima dalla pausa lunga, Agliana piazza la 2-3, ma Pannini la castiga dalla lunga distanza. Si chiude così sul 47 – 58 la seconda frazione di gioco, con i neroverdi, anche a causa di qualche fischio dubbioso, ma soprattutto alle troppe palle perse, si trovano sotto.



Intervallo andato, con le squadre che ricominciano a giocare. Dopo due minuti di soli errori, Iozzi sblocca la gara col gancio. Rossi risponde subito con l’appoggio da sotto, ma Prosek col piazzato centrale porta i suoi sul +13. Ancora errori al tiro per Agliana, con Tognazzi che ringrazia facendo crescere il divario. Capitan Pannini non perdona, e allunga sul +18 con la tripla. Dormita della difesa neroverde, che regala la penetrazione in solitaria di Pannini. Coach Gambassi prova a riorganizzare le idee con il time out, ma l’attacco aglianese continua ad essere macchinoso e privo di idee. Siena non molla di un centimetro in difesa, e partendo in contropiede trova il sonoro +24 con Iozzi. Dopo circa cinque minuti di magra, Mucci dalla linea del tiro libero trova il cinquantesimo punto per Agliana. I padroni di casa tornano a vedere il fondo della retina, ma Siena non accenna a calare di intensità. Nesi con la tripla porta i suoi sul -21, ma Tognazzi cadendo all’indietro non perdona. Si chiude quindi sul 55 – 80 il terzo periodo, che ha visto Agliana cadere sotto ai colpi della capolista Mens Sana.



Nell’ultimo quarto Agliana prova con l’orgoglio a ricucire il divario, ma non può nulla di fronte allo strapotere senese.



Endiasfalti Agliana – Mens Sana Siena 74 – 98 (29-33, 47-58, 55-80)



IL TABELLINO

Endiasfalti Agliana:
Zita 5, Rossi 15, Nieri 15, Bacci 3, Catalano 11, Mucci 6, Bonistalli 11, Nesi 5, Andrei 3, Mbengue, Bibaj, All. Gambassi



Mens Sana Siena: Brambilla, Pannini 20, Iozzi 11, Giorgi 4, Marrucci 20, Figos, Puccioni, Sabia 11, Cucini 2, Prosek 8, Savelli, Tognazzi 22, All. Betti

cookie