UA-112080758-1
15 Giugno 2024
news
percorso: Home > news > SERIE C

Endiasfalti Agliana, battuta la Sancat

05-02-2024 12:09 - SERIE C
Partita sontuosa della Endiasfalti Agliana, che blinda il proprio parquet per la nona di ritorno in Serie C Unica dagli assalti della Polisportiva Sancat, e passa con il risultato di 83 - 68. Dopo un primo quarto frenetico, coach Gambassi e i suoi hanno alzato i giri del motore, soprattutto in difesa, e da lì non c'è stata più partita.
«Dopo un avvio un po' contratto, siamo venuti fuori. Sancat è una squadra che va ad un ritmo altissimo, e inizialmente abbiamo sofferto questa cosa. Dovevamo migliorare la prestazione fatta all'andata, soprattutto in attacco, e lo abbiamo fatto - dice coach Gambassi - In difesa abbiamo contenuto molto bene la loro energia, non facendoci cogliere impreparati. Una volta sopra, sono contento di come abbiamo gestito il vantaggio. Non mi resta che fare i complimenti ai ragazzi e tornare a lavoro per le ultime due gare».


Endiasfalti Agliana – Polisportiva Sancat 83 – 68 (19-16, 45-33, 64-45)


LA CRONACA


Comincia la contesa, e subito capitan Nieri punisce con la tripla dall’angolo. Ricci dalla lunetta accorcia per i suoi, ma Rossi dalla stessa situazione firma il 5 – 2 per i suoi. Ancora giro ai tiri liberi per Sancat, che ne mette due con Berti. Baldasseroni firma il vantaggio biancoblu con la tripla, ma la connection Rossi – Bonistalli rimette in parità il risultato. Ancora Ema Rossi, infallibile dalla linea della carità. Ricci pareggia a quota 9 – 9, ma Nesi e Rossi rispediscono indietro la Sancat. Non la partita delle difese fino ad adesso, con le due squadre che trovano spesso e volentieri la via del canestro ad ogni azione. Agliana non riesce a scrollarsi di dosso gli ospiti, che sfruttando tutti e 24 i secondi a disposizione riesce quasi sempre a trovare la giusta soluzione. In chiusura di quarto, dopo tanti errori al tiro, Agliana si porta sul 19 – 16 coi tiri liberi di Nesi. Un primo periodo frenetico, fatto da difese statiche e percentuali al tiro non altissime.



I secondi dieci hanno inizio, e Mucci piazza la tripla dopo il super salvataggio di Nesi. Pinarelli ruba e segna, ma ancora Mucci da oltre l’arco punisce la Sancat. Agliana stringe le maglie in difesa, con i giovani fiorentini sempre più in difficoltà. Mbengue e Pinarelli si scambiano due appoggi da sotto, ma la tripla di Andrei firma il 29 – 20 costringendo al time out coach Lilli. In uscita dalla pausa è ancora la Endiasfalti a segnare, coi liberi di Nesi. Sancat prova la 2-3, ma Rossi la punisce col jumper da centro area. Dopo quasi tre minuti di magra, Baldasseroni da tre interrompe il digiuno per la sua squadra. Sale ancora in cattedra Rossi, incontenibile per la difesa fiorentina. I neroverdi contrastano bene l’intensità di Sancat, che spesso e volentieri lancia la palla nel muro. Sempre e comunque Emanuele Rossi, che nuovamente da due punti firma il primo allungo targato Endiasfalti, sul 37 – 23. Pinarelli con cinque punti prova a ricucire, ma Rossi dopo l’assist illuminante di Bonistalli rispedisce indietro i biancoblu. Prende il largo Agliana, con la tripla di Bonistalli per il 42 – 28. Bacci con la finta ne segna altri due, e subisce il fallo realizzando il gioco da tre punti. Ancora un time out per coach Lilli, che sul – 15 prova a scuotere i suoi. A pochi secondi dalla fine, Berti su un piede solo ne segna tre firmando il 45 – 33 che chiude la prima frazione di partita. Dopo dieci minuti di pura frenesia, nel secondo quarto Agliana ha alzato i giri del motore, soprattutto in difesa, piazzando il primo break della partita.



Le squadre tornano sul parquet, e Agliana ricomincia da dove aveva lasciato, con la tripla di Bacci. Pracchia fa la voce grossa sotto canestro, ma Rossi si sente ancora caldo, e segna col fade away. La difesa neroverde non accenna a calare d’intensità, così come Bacci non accenna a smettere di sparare da tre punti. Pracchia firma il 53 – 39, ma un Tommaso Bacci sempre più infuocato piazza la terza tripla di fila per allungare ulteriormente. Magini e Berti provano a riportare in gara la Sancat, e fiutando il pericolo coach Gambassi decide di spezzare il ritmo di gioco col minuto. In uscita dalla pausa Rossi punisce i fiorentini, e Zita porta a quota 60 i suoi. La gara si fa sempre più veloce e frenetica, con le due squadre che nell’ultimo minuto si sono scambiate canestri su canestri. Finisce quindi il terzo periodo, con il risultato di 64 – 45 per l’Endiasfalti Agliana.



L’ultima frazione comincia con lo stesso trend degli ultimi tre minuti di gioco, ritmo altissimo e canestri da una parte e l’altra. In poco tempo il risultato si innalza, con il tabellone che a cinque dalla fine segna 70 – 49. Da qui la partita comincia ad innervosirsi, ma nonostante ciò il divario tra le due compagini rimane tale. Berti e Baldasseroni riportano i fiorentini sul – 14. La Sancat ci prova, ma tutti i tentativi di rimonta saranno inutili di fronte alla gestione neroverde. Si chiude così sul 83 – 68 la contesa, con l’Endiasfalti Agliana che non solo trova i due punti, ma ribalta anche la differenza canestri della gara d’andata.





IL TABELLINO

Endiasfalti Agliana: Zita 2, Andrei 8, Rossi 26, Nieri 3, Bacci 14, Mucci 12, Bonistalli 8, Mbengue 3, Bibaj, Nesi 7, All. Gambassi

Polisportiva Sancat: Euzzor 7, Ricci 6, Pineschi, Mariani, Baldasseroni 13, Pinarelli 16, Berti 14, Menchini, Magini 6, Degl’innocenti, Pracchia 6, Caselli, All. Lilli


cookie