UA-112080758-1
25 Aprile 2024
news
percorso: Home > news > SERIE C

Agliana: k.o. incredibile a Lucca

07-11-2022 09:58 - SERIE C
Difficile analizzare una sconfitta così, c'è tanto amaro in bocca. Abbiamo spento l'interruttore con la partita “quasi vinta”, come era successo anche a Siena.
Primi tre quarti di gara quasi perfetti, con un'ottima transizione di palla e tante soluzioni in avanti con Cinalli e Tommei con la mano calda.
Lucca nei primi 3/4 ha il solo grande merito di rimanere con la testa in partita, cercando di non affondare a -30 punti o più di distanza.
I padroni di casa nel terzo tempo iniziano a dare segnali importanti, Zita perde una brutta palla, intercetta Tempestini che prima fa tutto da se' e va a canestro, poi, nell'azione successiva, scarica per Burgalassi che da 3 che non sbaglia.
In pochi minuti da 20, Agliana si porta a +10. Ma ì neroverdi riprendono a seminare gioco e il 74 -59 di fine terzo quarto sembra rassicurante.
Negli ultimi 10 minuti, invece, Agliana si spegne e non riesce a trovare più soluzioni semplici e, soprattutto, Lucca cambia volto. I ragazzi di Mannelli non sanno come arginare, il quintetto di casa che si trova spesso nell'uno contro uno, superiorità numerica o con tiri piede a terra.
In pochi giri di lancetta, Lucca si trova a impattare e poi a condurre 84/80. Simonetti e Burgalassi sembrano quasi imprendibili.
Quando il match poteva aver preso l'inerzia di Lucca, Agliana esce dal torpore ed a una manciata di secondi dalla fine torna avanti 86/84.
Lucca gioca la palla e trova sul fil di sirena il canestro di Simonetti e fallo: lo stesso Simonetti va al tiro addizionale dalla lunetta.
L'urlo dei tifosi di Lucca, sbatte sul ferro, si va all'overtime. Tutto da rifare.
Ma nell'Endiasfalti non c'è la reazione di energia giusta, Lucca comanda il gioco e controlla Agliana in totale blackout, 102/97 il finale.
Capire come sia successo è compito arduo, Agliana ha perso un match praticamente vinto.
La squadra ha concesso in pochi minuti troppi rimbalzi agli avversari che li hanno sempre sfruttati a dovere. Oltre a concedere a Burgalassi dei tiri da tre troppo comodi.
In pochissimi minuti, la partita ha cambiato padrone: questo è il basket.

Lucca - Agliana 102/97 (16/32, 39/55, 59/74, 86/86)

Agliana: Zita 9, Tommei 22, Bruno 15, Tuci 9, Cannone 6, Bibaj, Nieri 7, Cinalli 23, Nesi 9, Razzoli 2, Mucci, Bonistalli.

All. Mannelli.


cookie