UA-112080758-1
20 Ottobre 2020
news

Pallacanestro Agliana, svelati i vincitori delle borse di studio 2018

15-12-2018 14:41 - SETTORE GIOVANILE
I vincitori delle due borse di studio erogate dalla Pallacanestro Agliana 2000 sono stati svelati durante la cena di Natale della società di giovedì 13 dicembre (per altro, numero record di 260 presenze) e poi premiati di fronte alle istituzioni sabato 15 nella sala consiliare del Comune di Agliana. Presenti il sindaco Giacomo Mangoni e l’assessore allo sport Alfredo Buscioni.

Un incentivo di non poco conto quello che la società del presidente Simone Caramelli consegna da tre anni agli studenti e giocatori che meglio conciliano le due attività. Un aiuto concreto per le famiglie e un attestato di stima e fiducia per gli atleti, affinché proseguano sulla strada intrapresa. Già, perché il sistema per calcolare i due migliori è molto dettagliato e pondera la media scolastica con i meriti sportivi - presenza agli allenamenti, lealtà verso compagni e avversari, miglioramenti nel corso della stagione - e il parere dei rispettivi allenatori. I vincitori dell’edizione 2018 sono risultati Andrei Nicolae Mincinoiu della squadra under 16 Silver, che ha ricevuto un assegno da 300 euro, e Viola Melani, della formazione under 13 Regionale alla quale è andato un assegno del valore di 200 euro.

«Ci siamo riuniti in Comune – ha esordito il sindaco di Agliana, Giacomo Mangoni – per dare seguito a questa iniziativa e perché ci tenevamo a sottolineare gli sforzi fatti dalla Pallacanestro Agliana 2000. Siamo a premiare due ragazzi che si sono imposti nel mondo dello sport e a livello scolastico: a loro dico “bravi” perché avete fatto qualcosa di importante. Le borse di studio rappresentano una bella iniziativa – ha proseguito – che va avanti da tre anni, consegnate da una società che ho visto crescere stagione dopo stagione con numeri sempre maggiori grazie alla passione e competenza dei dirigenti. Continuate così e complimenti».

«Una menzione particolare va ai due vincitori – ha aggiunto l’assessore Alfredo Buscioni -, è una soddisfazione che ricorderanno. Parole sentite anche per la Pallacanestro Agliana 2000, che con queste borse di studio abbina le due colonne principali d’insegnamento per un ragazzo. Spero che tutte le associazioni sportive possano prendere esempio».

Anche il presidente Simone Caramelli si è complimentato con i ragazzi, per poi lasciare la parola al vicepresidente Romano Domini, ideatore dell’iniziativa: «Ho messo nero su bianco il regolamento e le modalità di assegnazione, ma il merito è di tutti. Siamo davvero soddisfatti perché ogni anno cresce il numero delle domande e chi vince vuol provare a farcela di nuovo. Non nascondo di essere stato emozionato quando ho premiato Viola, una quota rosa in un settore giovanile dove, non avendo squadre femminili, la stragrande maggioranza dei tesserati sono maschi».