UA-112080758-1
02 Aprile 2020
news
percorso: Home > news > PRIMA SQUADRA

Endiasfalti Agliana: testa, cuore e gruppo, Montale cade al Capitini

10-02-2020 13:46 - PRIMA SQUADRA
Secondo successo consecutivo per la Endiasfalti Agliana, che al ritorno in campo dopo il turno di riposo recita il ruolo della protagonista in una serata a dir poco speciale: il derby con Montale. I biancoblù sono sconfitti 71-53 e la classifica sorride perché Agliana stacca di due punti le inseguitrici e si trova, con 24 punti anziché 26, a ridosso del terzetto primo in classifica: Chiusi, Siena e Castelfiorentino. Ma quest’ultime due devono ancora riposare.

La vittoria è un lavoro di squadra, ancora priva di Romano, Salvi e Arceni. E di nervi, perché nel momento clou la Endiasfalti è stata brava a reggere la pressione e il nervosismo e strappare.
Complessivamente Agliana tira meglio, vince 49-39 la lotta a rimbalzo, smista meglio il pallone (17-6 il conto degli assist) e ne getta via di meno. Anche la difesa dei locali fa la differenza con 12 punti subiti nel secondo e solo 9 nel terzo. Benzina per l’attacco, necessaria per spingere fino al +18 finale. Impressionante la prova di Emanuele Rossi con 27 punti e 11 rimbalzi, di fronte al miglior marcatore della C Gold, Riisma, limitato a 13.

«Un match difficile, fisico ed equilibrato come ci aspettavamo – commenta a caldo coach Tommaso Mannelli -. Montale ha fatto una bella partita e ci ha costretti a un gioco perimetrale che, a inizio gara, ci ha penalizzato viste le basse percentuali. Devo fare i complimenti ai miei giocatori, che in un periodo complesso per gli infortuni hanno fatto un lavoro super. È una vittoria fondamentale per tanti motivi, come lo sono tutte quelle in casa».

«Il match è girato nel terzo periodo – prosegue – nell’intervallo ci siamo parlati e poi i ragazzi sono stati bravi a mettere in pratica gli accorgimenti per limitare l’efficacia di Montale. L’unità del gruppo e i nervi saldi hanno fatto la differenza».

CRONACA

La Endiasfalti parte forte con Rossi (6-0), poi le percentuali si abbassano e Montale non solo pareggia con Zita (10-10 al 5’), ma sorpassa anche (12-14). L'equilibrio è firmato da Limberti e arriva solo a inizio seconda frazione (17-17) . A quel punto Bogani inizia il suo show balistico portando Agliana sul +6, 25-19. Stesso gap dell’intervallo lungo (35-29) grazie a una bomba di Del Frate quasi allo scadere.

Negli spogliatoi Mannelli aggiusta qualcosa, e la squadra torna in campo con un’altra convinzione. Il terzo quarto, quindi, è quello della fuga, complici anche i soli nove punti concessi alla Libertas. Rossi al 24’ firma un nuovo +6 (40-34), poi arriva il vantaggio in doppia cifra, certificato da un’altra conclusione di Del Frate al 30’ (+14). A questo punto del match serve soprattutto tenere i nervi saldi: la Endiasfalti ci riesce e il +18 finale ne è la prova evidente.

TABELLINO

Endiasfalti Agliana - Libertas Montale 71-53
Agliana: Zaccariello 4, Bogani 12, Rossi 27, Nieri 3, Tuci 10, Del Frate 10, Limberti 3, Cukaj, Bogani ne, Cavicchi 2, Alessandrini ne. All. Mannelli
Montale: Riisma 13, Zita 8, Mati, Del Chiaro 17, Milani 3, Gangale 10, Melani ne, Ignarra ne, Pierattini ne, Bonistalli, Becciani ne, Geromin 2. All. Della Rosa
Parziali: 14-17,35-29, 52-38