UA-112080758-1
25 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news > PRIMA SQUADRA

Endiasfalti Agliana, Nieri: «Difesa merito della coesione del gruppo. Ora vediamo se siamo cresciuti»

28-02-2019 21:23 - PRIMA SQUADRA
Domenica 3 marzo alle 18 la Endiasfalti ospiterà da seconda in classifica la capolista Enic Firenze. Di questo e di altri temi ne abbiamo parlato con Alessandro Nieri, play/guardia neroverde protagonista di una stagione eccellente: nonostante qualche fastidio fisico non ha mai mollato e al momento risulta il miglior passatore e il secondo marcatore (quasi 12 punti di media) della squadra.

«Domenica affrontiamo una partita importantissima – esordisce -, Firenze è stata brava a dimostrare sul campo che è la squadra migliore del campionato e per noi è uno stimolo in più. Non dimentichiamo che all’andata abbiamo perso 78-50 e che quindi sarà un test per vedere quanto siamo cresciuti. È trascorso un intero girone in cui abbiamo giocato una buona pallacanestro e messo a punto delle piccole cose: vogliamo vedere quanto siamo migliorati».

Agliana ha iniziato alla grande il girone di ritorno con cinque vittorie su sei gare ma in generale sta disputando l'annata migliore da quando è in C Gold con 14 vittorie su 19 partite. «I buoni risultati – prosegue – sono frutto della minuziosa preparazione tattica, che ci ha permesso di ridurre il gap con le prime della categoria e aumentare la differenza con chi sta sotto. Giornata dopo giornata abbiamo preso consapevolezza e grazie ai buoni risultati abbiamo sempre più fiducia, sia in settimana che la domenica. Il nostro punto di forza è la difesa (la seconda del campionato, ndr) soprattutto quando giochiamo in casa e questo è merito di un lavoro di squadra che premia la nostra coesione».

Non sarà la stessa Endiasfalti di un girone fa: «Purtroppo perdere un giocatore come Cavicchi per noi ha voluto dire tanto: era un leader sia in campo che nello spogliatoio. Questo però ci ha fatto compattare ancora di più – spiega Nieri - perché ognuno sapeva di dover alzare il proprio rendimento. Proprio per questo voglio fare i complimenti a chi, soprattutto nel suo ruolo, si è caricato responsabilità maggiori sulle spalle e sta facendo un ottimo lavoro. Per quanto riguarda il nuovo arrivo, Sollitto – conclude - si è inserito nel migliore dei modi nel gruppo. È giovane ma ci ha portato tanta esperienza visto che ha già giocato sia in C che in B».