UA-112080758-1
28 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news

CIPROS AGLIANA SI VESTE DA GRANDE E FERMA LA CORAZZATA LEGNAIA.

25-11-2013 14:26 -
Con una prestazione maiuscola, frutto di una grande difesa, la Cipros Agliana stoppa la corsa di Legnaia, risale in classifica avvicinandosi a solo due punti dai fiorentini, e a quattro punti dalla capolista solitaria Virtus Certaldo, oggi vincente a Vaiano.

Ad un primo quarto equilibratissimo, nel quale i neroverdi rispondono colpo su colpo agli assalti di Legnaia, segue una seconda frazione dove sono i padroni di casa a dettare le regole del gioco. Coach Bertini stringe la difesa, con Taiti, Cavicchi a prendersi cura di Temoka, mentre Pinna resta sempre sotto l´attento controllo delle guardie neroverdi.

Di conseguenza l´attacco sale di colpi e gioco forza Agliana se ne va. L´inerzia resta in mano neroverde fino a metà del terzo tempino, quando, dopo dopo che Legnaia accusa un ritardo di meno 14, (51-37 al 26°), un Temoka motivatissimo, si carica sulle spalle Legnaia e fa il vuoto sotto le plance trovando punti importanti, ma soprattutto una miriade di rimbalzi che rivitalizzano gli ospiti.

L´esempio trascinante del del lungo fiorentino porta al meno 7 del 30´ (51-44 al 30°), poi subito ridotti a 5 dallo stesso Temoka ormai in trance agonistica. Coach Bertini rimanda in campo Taiti, tenuto a riposo con tre falli, e la Cipros riprende una certa supremazia sotto le plance, mentre ci pensa Piccioli a raffreddare gli ultimi bollenti spiriti degli ospiti con una tripla del nuovo più 8. La difesa neroverde torna a mordere nei garretti di legnaia, e intanto Temoka comincia a pagare il conto in termini di stanchezza, commettendo due falli evitabili quanto inutili che lo mandano a sedere anzitempo, per l´Olimpia non ci più santi in paradiso ai quali appellarsi per ribaltare il risultato. La Cipros, pur senza infierire sul poderoso avversario, dilata il vantaggio in doppia cifra, chiudendo la gara sul 70-58, con una tripla ospite sulla sirena di Orlandini, che mitiga leggermente la sconfitta, lasciandone però ben netti i contorni essenziali.

Ancora una serata super per Bogani (21 punti e tanta sostanza), e tanto lavoro e spirito di sacrificio, per tutta la formazione neroverde, che dimostra con questa vittoria, che le due precedenti sconfitte, con le altrettanto fortissime Certaldo e Pescia, ci potevano senz´altro stare, ma sarebbe bastato un niente per raccontare la trama di un´altro film.

CIPROS AGLIANA - CANTINI LORANO LEGNAIA: 70-58

CIPROS AGLIANA: De Leonardo 3, Bogani 21, Piccioli 10, Limberti 10, Taiti 11, Brunetti 3, Nieri 4, Cavicchi 6, Salute 2, Grillini. Allenatore:Paolo Bertini
CANTINI LORANO LEGNAIA: Friscia 8, Sbraci, Calamai 3, Masi 7, Temoka 16, Orlandini 6, Bandinelli 8, Pinna 8, Tarchi 2. Allenatore: Trucioni
ARBITRI: Uldanck di Pisa e Iozzi di Colle Valdelsa
PARZIALI: 16-17, 38-27, 51-44