UA-112080758-1
20 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news

CIPROS AGLIANA - I NEROVERDI AUTORI DI UN´OTTIMA GARA, MA ALLA FINE E´ LEGNAIA A FAR FESTA.

10-03-2014 08:49 -
Dopo una gara combattuta e estremamente incerta, Agliana nel supplementare perde la via del canestro, e per Legnaia incomincia la festa per una ormai prossima promozione in C Nazionale.

Grande battaglia al PalaFilarete specie sotto le plance dove il duello tra il duo Temoka-Pinna e Taiti è stato il lietmotiv della serata. Pronti via ed è subito 6-0 gialloblù, poi un po´ come succederà spesso i pistoiesi rientrano sfruttando qualche errore dei padroni di casa, ed è prima 12-12 e poi la fuga neroverde sul 14-22 A rimettere tutto in pari ci pensa Masi con due triple in un amen e si finisce il tempino punto a punto.(26-24 al 10°).

Adesso è Legnaia a provare ad allungare di una manciata di punti con Pinna che colpisce anche dall´arco (alla fine 28 con anche 16 rimbalzi per il sardo), ma i neroverdi stringono in difesa e siamo di nuovo pari a 33. I padroni di casa ci riprovano subito con un break di 9-0 con la partita che non accenna a diminuire di intensità e dall´altro lato ci pensa Taiti a tenere vivi i suoi con 9 punti in fila che scrivono il meno 4 dell´intervallo lungo.

Il terzo quarto inizia con il piede giusto con Piccioli che piazza il 46-44, poi la Cipros si perde tra forzature e palle perse. L´Olimpia non ne approfitta subito, ma poi scappa anche perché i pistoiesi non fanno mai canestro (quasi 8´ a secco), più 8 dopo 4´ e per la prima volta in doppia cifra con una penetrazione di Calamai a 3´ e spiccioli dalla penultima sirena (55-44). Il vantaggio sale nonostante coach Trucioni sia costretto a richiamare Temoka per falli, tocca il più 13 con l´ennesimo rimbalzo offensivo di Pinna, ma i fiorentini sprecano più volte il colpo del ko e una fiammata di Di Leonardo (5 in fila) e il solito Taiti permettono agli ospiti di cominciare l´ultimo quarto con solo 6 lunghezze da recuperare (57-51 al 30°).

Qualche errore di troppo in avvio, Legnaia colleziona più falli che canestri (in bonus dopo poco più di 2´30"), invece Nieri colpisce da tre e Cavicchi sfrutta l´assist di Taiti e a 6´ dalla fine la gara è in pari o quasi (59-58). I gialloblù perdono Temoka (quinto fallo per foga in un anticipo a metà campo), ma ritrovano il capitano Masi che mette quattro punti di fondamentale importanza, anche se Limberti poco dopo costringe tutti a ricominciare (63-62 a 3´30"). L´attacco fiorentino però si inceppa, Bogani ne approfitta e riporta Agliana avanti dopo un´eternità con la complicità di Nieri che dopo un paio di disattenzioni dei padroni di casa trova lo spunto per il 63-66. La volata inizia con la tripla del pari di Pinna, prosegue con la buona difesa gialloblù che costringe ai 24" i pistoiesi e Calamai con un libero risorpassa. Agliana si affida a Nieri che dopo averci provato dall´arco dei 6,75, si recupera il rimbalzo e conquista un viaggio in lunetta chiuso senza tremare (67-68 a 33"). Coach Bertini sceglie di difendere, i suoi lo ascoltano un po´ e poi spendono un fallo su Bandinelli che fa percorso netto (69-68) lasciando 14" sul cronometro. Time out: la palla da Piccioli che prova a buttarsi dentro senza fortuna passa a Masi che subisce fallo e può chiudere dalla linea della carità. Il capitano fa 1/2, rimbalzo di Bogani che come un fulmine si fa tutto il campo e deposita sulla sirena il 70 pari e quindi overtime.

Nessuno segna nel supplementare tra palle perse e brutte scelte, e mentre Agliana spreca 4 viaggi in lunetta (0 su 4 sul 70 pari), Masi dopo 2´ trova la tripla che riaccende i padroni di casa. Agliana continua invece a restare a secco, sia con i liberi che con le palle perse; Legnaia non fa meglio sbattendo sulla difesa neroverde, ma trova con Bandinelli lo spunto per andare in lunetta a -22". L´ex Affrico non sbaglia, la risposta di Piccioli sbatte sul ferro e dall´altro lato Pinna può fissare il definitivo 76-70. L´Olimpia mette un piede in C1, la Cipros invece si mangia le mani per la ghiotta occasione, sfiorata ma non colta.

OLIMPIA LEGNAIA - CIPROS AGLIANA: 76-70 (d1ts)

OLIMPIA LEGNAIA: Cambi 6, Conti, Calamai 6, Masi 14, Temoka 8, Orlandini, Bandinelli 10, Pinna 30, Tarchi 2, Lari. Allenatore: Trucioni
CIPROS AGLIANA: De Leonardo 5, Bogani 15, Piccioli 8, Bocchini, Limberti 6, Taiti 12, Nieri 14, Cavicchi 8, Mancini ne, Brunetti 2. Allenatore: Bertini
ARBITRI: Facchini di Livorno e Monciatti di Siena
PARZIALI: 26-24, 46-42, 57-51, 70-70