UA-112080758-1
25 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news

CAPITINI INAGIBILE DOPO 26 GIORNI ESATTI - COMUNICATO DELLA SOCIETÀ

09-03-2017 10:37 -
Agliana, 9 marzo 2017. Dopo che l´incontro valido per la nona giornata di ritorno della Serie C Gold 2016/2017 - che si sarebbe dovuto disputare al Capitini mercoledì 8 marzo (ore 21:15), contro Libertas Liburnia – è stato rimandato per impraticabilità del campo, la ASD Pallacanestro Agliana 2000 ha ritenuto opportuno intervenire con un Comunicato Stampa. L´obiettivo è quello di mettere al corrente sportivi, tifosi e organi di stampa riguardo le reali condizioni dell´impianto Capitini, inaugurato ufficialmente meno di un mese fa. La speranza, come ha lasciato trapelare l´Ufficio Gare di Firenze, è di proseguire la regolare programmazione delle partite del settore giovanile.

È con molto dispiacere che la Pallacanestro Agliana scrive queste righe, amareggiata e ferita per la situazione in cui versa il suo palazzetto. A poco meno di un mese - era l´11 febbraio - dall´inaugurazione ufficiale dell´impianto, il campo da gioco presenta evidenti "picchi" (questo il termine tecnico), vale a dire bolle d´aria, nella metà campo "ospite" e nella zona delle due panchine, che lo rendono irregolare e quindi non adatto alla pratica della pallacanestro. Piccole irregolarità erano state evidenziate dagli atleti della prima squadra già dopo due settimane di allenamenti, ma non avevano pregiudicato lo svolgimento delle due partite casalinghe contro Avis Montale e Valdisieve, ad oggi la situazione è invece insostenibile.

Non è compito della società neroverde individuare le cause di tale disagio - anche se è evidente come non sia stato lasciato spazio alcuno, invece necessario, tra il legno e le pareti ai lati del campo - né la soluzione al problema. Problemi tecnici che saranno posti sotto l´osservazione di chi ne ha le competenze, sia per un´attenta analisi che per un´efficace soluzione, così come adesso è necessario che chi queste competenze non le possiede, si faccia da parte.

Non possiamo che limitarci alla mera osservazione dei fatti: una pavimentazione in parquet nuova di zecca è già impraticabile per la Serie C Gold dopo 26 giorni esatti. Nessuno all´interno della nostra società, gestita da persone che da quarant´anni e più sono nel mondo della pallacanestro, ha memoria di un fatto simile. Per non parlare dei tempi, assolutamente anacronistici, con cui la precedente pavimentazione è stata sostituita, costringendo la Endiasfalti a disputare praticamente 2/3 del campionato di Serie C Gold in campo neutro e ad allenarsi in spazi non adeguati. Problema che si è ripercosso ad effetto "domino" anche su tutto il folto settore giovanile.

Un danno tecnico, e perché no anche di immagine, che ha pregiudicato la stagione sportiva in corso di svolgimento ma che una società forte come la nostra ha saputo assorbire, un tunnel infinito dal quale l´11 febbraio sembravamo finalmente usciti. Invece, quel fortino in cui abbiamo costruito la promozione in Serie C Gold – la quarta categoria nazionale – si è trasformato pochi mesi dopo in un incubo. Ma una cosa ci teniamo a precisare: non per colpa nostra. Proprio così, poiché sebbene non possiamo conoscere il/i responsabile/i di questo disagio, siamo altrettanto certi di aver agito in maniera puntuale, giusta e leale, intervenendo anche in prima persona per altri atti di manutenzione che la palestra necessitava.

Cosa chiediamo? Che una realtà importante del panorama sportivo pistoiese, come la Pallacanestro Agliana 2000 ha dimostrato di essere, abbia il prima possibile a disposizione il suo palazzetto. Che chi di dovere intervenga al più presto e in maniera definitiva, altrimenti tutti gli sforzi fatti fino a questo momento si riveleranno vani.


Ufficio Stamp Pall. Agliana 2000