21 Settembre 2017
immagine di testa


news
percorso: Home > news > Novit

GRANDE SODDISFAZIONE PER SIMONE VIZZINI IN CASA PALLACANESTRO AGLIANA

11-09-2017 18:12 - Novit
C´è un´eccellenza a livello provinciale (e non solo) in casa Pallacanestro Agliana 2000. Parliamo di Simone Vizzini e quindi la soddisfazione della società è doppia perché si tratta di un ragazzo che con i neroverdi è cresciuto, sia umanamente che cestisticamente.

Sabato 9 settembre si è chiusa per lui una settimana davvero importante - anche se è solo il primo gradino di un percorso della durata di due anni - in cui ha preso parte al corso per istruttore nazionale Minibasket a Roseto degli Abruzzi. Un corso di specializzazione, con lezioni al mattino e al pomeriggio, che ha sviluppato nel dettaglio solo determinati aspetti della pallacanestro dei più piccoli, tenuto da due "guru" del settore come Maurizio Cremonini e Roberta Regis. Un traguardo importante a livello italiano, che è anche il trampolino di lancio per diventare formatori.

Per partecipare occorreva essere istruttori regionali da almeno due anni, ma Simone Vizzini ha fatto ancora meglio aggiudicandosi una delle borse di studio messe a disposizione della FIP esclusivamente per gli under 30, distribuite in base alla classe di merito del corso per istruttore regionale.

La sua carriera da allenatore - sarebbe meglio dire istruttore - è iniziata nel 2013 con la categoria pulcini ma si è ritagliato presto un ruolo importante all´interno dello staff tecnico neroverde, arrivando a curare tutto il settore Minibasket della Pallacanestro Agliana 2000 - coadiuvato da Nicola Menici - e facendo esperienza giovanile con l´under 18 Regionale. Alla fine della passata stagione è stato chiamato ad allenare al Trofeo delle Province e nel 2017/2018 farà l´assistente della selezione regionale.

"È stata un´esperienza fantastica", queste le prime parole di Vizzini una volta tornato da Roseto. "Oltre ai contenuti del corso, ho avuto la possibilità di interagire con trenta persone da tutta Italia, alimentando il contronfo, che è la cosa più importate di tutte. Una settimana che mi ha cambiato sotto tanti punti di vista e mi ha fatto venire voglia di allenare tutti i giorni a tutte le ore".

"Sono molto soddisfatto di far parte di una società come la Pallacanestro Agliana grazie alla quale ho raggiunto un traguardo simile. Una volta smesso di giocare - racconta - ho iniziato questo percorso quasi per caso: portando mio fratello più piccolo agli allenamenti. Ho ricevuto dal Minibasket emozioni che la pallacanestro non mi dava da tempo, sono soddisfatto di questa scelta".

Links ai nostri partners

[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]